Recensioni

"Banari 2014 Mostra del Piccolo Formato"

"La Sardegna di Gianni Mattu"

"Gianni Mattu vive e lavora ad Alghero, ma la sua terra, il Nuorese, gli è rimasta impressa nel cuore e nella mente con i suoi colori, i paesaggi, le ardie, le processioni che le torce caricano di pathos, i gruppi e i tenores in costume, i malinconici suonatori di launeddas.

Mario Nieddu sostiene che 'forse i quadri sono per Mattu un pretesto per liberare un'isola interiore fatta di picchi innevati, castagni in fiore, valli e calure estive: cioè un mondo di solitudine, ricco e represso come si conviene a un vero sardo'.

Sicuramente il pittore di Fonni si porta dentro il mondo con la cultura di cui si è nutrito e, riproducendolo sulla tela, riempie il vuoto che gli procura la lontananza dalle cose e dalle persone che fanno parte della sua storia. Ma è anche vero che la pittura gli serve per raccontare fatti e situazioni, per trasmettere sentimenti e passioni personali, per conoscere se stesso e indagare la natura degli uomini. Lo agevola, evidentemente, un notevole bagaglio tecnico che gli consente di esprimersi con tratto sicuro, freschezza del segno, purezza delle linee, equilibrio tonale e forza della materia. Ma è indubbio che a muoverlo siano pur sempre l'amore per la sua terra, l'attaccamento ai riti ancestrali, alle usanze e alle tradizioni di un'isola antica e meravigliosa.

Recentemente Gianni Mattu si è imposto a Tarquinia, nella terza edizione del Premio internazionale arcaista, classificandosi terzo tra 860 pittori provenienti da ogni parte d'Italia. L'opera premiata è un'ardia che ha colpito il presidente Massimo Stefani e gli altri componenti della giuria, che ne hanno colto lo slancio vitale e l'armonia che esiste tra forma e materia, tra i cavalli lanciati nella corsa e il sentimento religioso che pervade la manifestazione.

Perciò, un bel riconoscimento per questo pittore robusto e creativo che ha portato sulla costa i colori intensi e la luce purissima delle sue montagne, ma anche l'anima di una terra che ancora autentica e incontaminata. La mostra che allestirà prossimamente ci farà scoprire un artista speciale e meritevole di attenzione". (Tonino Meloni "La Nuova Sardegna" - Arte & Artisti).

Mostra personale - Alghero Ex-circolo marinai d'Italia 27 agosto-3 settembre 2011

"Nella sala del Circolo dei marinai d'Italia, in piazza Civica, s'inaugura il 27 agosto una personale di Gianni Mattu, pittore impressionista che si ispira alla realtà della sua terra, in particolare al Nuorese, dove la luce e i colori sono ancora più vivi e coinvolgenti..." (Tonino Meloni "La Nuova Sardegna" - Arte & Artisti).

"Gianni Mattu pittore autodidatta con un copioso curriculum espositivo datato dal lontano 1998 tra personali e collettive, in Sardegna e oltremare - Bitritto (Puglia), Tarquinia (Viterbo), Reggia di Caserta, Lanciano (Abruzzo), Bari, Torino. Nel 2009 a Tarquinia ha partecipato al 3° Premio Internazionale Arcaista, al Premio Giotto a Padova al Premio Roma, al Premio Arte Laguna. Nello scorso anno è stato insignito a Palermo del trofeo "premio alla carriera", e selezionato finalista con "targa" al concorso 1° Premio internazionale New York. Un lunghissimo percorso artistico che lo ha visto al lavoro inizialmente col disegno a matita, dipingere i primi murales a Fonni, e proseguire poi con gli acquarelli, oli e acrilici.
Una pittura in continua ricerca e studio di tecniche e colori ben sintetizzati nella recensione dedicatagli dallo scultore Mario Nieddu 'Un artista dall'estro creativo capace di trasmettere immediatezza e freschezza del segno, purezza delle linee, equilibrio di toni e colori'.
Un artista alla ricerca della sardità ancestrale nelle opere ispirate alla cultura sarda, proposta nei costumi, processioni, feste, scene di vita quotidiana e ritratti, luci e ombre armonicamente fusi nei tramonti, nei paesaggi collinari e marini e nelle corse sfrenate e polverose di un'Ardia su tela capace di far vivere inaspettate sensazioni anche a quanti non avessero mai avuto la fortuna di presenziarvi" (da AlgheroEco).

Mostra personale - Castelsardo Sala X del Castello dei Doria 2011

"Giovanni Mattu inaugura una mostra nel castello. Nei mesi scorsi egli ha portato nella penisola i paesaggi e i colori della sua terra, i cavalli, le ardie sfrenate, i costumi e le feste religiose dei nostri paese. Ha esposto a Lanciano, Caserta, Torino e Bari".

"Gianni Mattu ha letteralmente affascinato i visitatori con una serie di opere riferite alla realtà della sua terra e per l'impressionismo così evidente in alcuni scorci panoramici dell'antica rocca dei Doria..." (Tonino Meloni "La Nuova Sardegna" - Arte & Artisti).

Terzo classificato al terzo Premio Internazionale Arcaista a Tarquinia (Viterbo) 2009

"...Al terzo posto il pittore sardo Giovanni Mattu con il quadro intitolato "La discesa dell'Ardia". Soddisfatto il Presidente dell'associazione arcaista Massimo Stefani. Un grande successo - dice emozionato - 860 artisti dall'Italia e dall'Europa, hanno chiesto di partecipare e 120 sono stati ammessi alla fase finale. Tanti ospiti illustri hanno voluto esere presenti a questa manifestazione e altri ci hanno fatto giungere parole di incoraggiamento e di stima..."

"Giovanni Battista Mattu nasce a Fonni (Nuoro) nel 1959 e risiede ad Alghero (Sassari). Pittore autodidatta, tratta con grande dimestichezza la figura; predilige la pittura ad olio, ma utilizza anche acrilico, acquarello, tecniche miste o chine. Mattu coglie spesso spunto, nelle sue opere, dalla vita agro-pastorale dai costumi e dalle tradizioni che sono molto sentite e radicate in Sardegna.Ultimamente si cimenta anche nella esecuzione di "omaggi" a grandi maestri Sardi del primo Novecento. Partecipa a numerose estemporanee e concorsi d'arte, riscuotendo consensi e premi. La Galleria Arte Spazio lo ha inserito dal 2004 nella sua scuderia di pittori, ottenendo ottimi riconoscimenti nelle collettive di Sassari, Ozieri, Bultei, Padru e nella Rassegna d'Arte Contemporanea 2004 e 2005 presso lo Sport Hotel di Baia delle Mimose (Badesi) (onTuscia_it - Il portale della Tuscia e Viterbo TV).