13 - 25 agosto 2018
Miradas (Sguardi)
Mostra personale ad Alghero

Sala Sari - via Carlo Alberto, 19
h.11-13 h.19-24

Gianni Mattu mostra Alghero 2018

1-2 Aprile 2018
Mostra personale a Tonara
Sala consiliare

"Omaggio a Maria Carta" - n.339 - tecnica mista su juta e m.d.f. - 80x60 - 2018

Omaggio a Maria Carta

"Cottura del carasau" -n.334 - olio a spatola su tela - 50x70 - 2018

Cottura del carasau

"Il tirelastico" -n.335 - tecnica mista su tavole con licheni naturali - 2018

Il tirelastico

Genova Arte
Mostra Mercato d'Arte Moderna e Contemporanea
Genova

16-19 febbraio 2018

Vincitore Premio Mediolanum

"Scarica barile" - tecnica mista con sacco juta riciclata e fogli di fumetti su tela - 100x100 - 2018

scaricabarile-2018

Dal 16 al 19 febbraio, al padiglione fiere di Genova si è svolta la 14 fiera internazionale di arte moderna e contemporanea “Contemporary Art Talent Show è il progetto di Arte Under 5000 messo a punto da N.E.F. srl, azienda leader nell’organizzazione di fiere d’arte e di antiquariato. La partecipazione è riservata a gallerie, associazioni, artisti indipendenti e collettivi. Ho partecipato con 15 opere. Temi da me trattati: i giochi d’infanzia e del passato, un’opera dedicata al tango Argentino (esposta precedentemente al casinò di Cannes in occasione di una rassegna internazionale di tango) realizzate con tecnica mista, materiali di recupero, con supporti vari, dalle tavole vecchie con licheni naturali, al sacco di juta, alla lamiera di acciaio ossidata.

NOTA SUL PREMIO MEDIOLANUM

La Banca Mediolanum, da sempre sensibile all’arte e agli artisti emergenti del panorama contemporaneo, ha rinnovato la collaborazione con Nord Est Fair ed ArteGenova con la sezione dedicata all’arte accessibile. Dal 16 al 19 febbraio al Padiglione Blu di ArteGenova, mette a disposizione un premio riservato agli artisti espositori. Al vincitore viene data inoltre la possibilità di esporre la propria opera negli Spazi dedicati all’Arte della sede Mediolanum di Padova, offrendo quindi un’importante vetrina per allargare il proprio pubblico di fruitori e puntare i riflettori sulle proprie doti artistiche e conoscenza dei talenti emergenti.

La giuria del premio Mediolanum composta da galleristi critici d’arte e persone esperte e qualificate del settore, mi hanno assegnato il 1° e unico premio all’opera dal titolo” scarica barile” tecnica mista con sacco juta riciclata e fogli di fumetti su tela, cm.100x100.

gianni-mattu-premio-mediolanum-genova2018

Dall'8 all'10 dicembre 2017
"Cromie materiche"

Mostra personale a Fonni (Nuoro)
in occasione di Cortes Apertas, Autunno in Barbagia

"Ardia" - tecnica mista a spatola su juta e cartone di riciclo - 50x50

ardia

Arte Padova
Mostra Mercato d'Arte Moderna e Contemporanea
Padova

10-13 novembre 2017

Contemporary Art Talent
Premio 4° Classificato gianni-mattu-padova-premio-2017 fiera-padova-mattu

ArtParma Fair
Parma

30 settembre - 1 ottobre
6.7.8 ottobre 2017
Quartiere fieristico

gianni-mattu-art-parma-2017

Esposizione internazionale “Artistes du Monde”
Cannes
23 - 26 settembre 2017
Gare Maritime

Gianni-Mattu-Cannes-2017

16 - 30 agosto 2017
Mostra personale ad Alghero

Sala Sari - via Carlo Alberto, 19
e
insieme al Liceo Artistico "F.Costantino"
Progetto Giro d'Italia 2017
h.10-13 h.18-24

Gianni Mattu mostra Alghero 2017 Liceo Artistico mostra Alghero 2017

5 maggio 2017
in occasione della partenza del
100° Giro d'Italia da Alghero

Installazione in spiaggia
in collaborazione con gli studenti
del Liceo Artistico di Alghero

"Ciclista installazione in spiaggia ad Alghero
Guarda il video"

 ciclista Giro d'Italia Alghero

"Ciclista"

Giro d'Italia Alghero

16-17 Aprile 2017
"Cromie materiche"
Mostra personale a Tonara
(in occasione della sagra del torrone)
locali ex-asilo

"Omaggio a Tonara" - tecnica mista su tela - 120x100 - 2017

Omaggio a Tonara

Dall'8 Aprile al 7 Maggio 2017
Partecipazione alla 1° Mostra internazionale di selezione per la Biennale di Roma XII Edizione
museo "Sa Corona Arrubia"
Località Spinarba Lunamatrona VS Medio Campidano

Biennale di Roma selezione Sardegna

Dall'8 all'11 dicembre 2016
"Pinturas"
Mostra personale a Fonni (Nuoro)
in occasione di Cortes Apertas, Autunno in Barbagia

"Luna monte" - tecnica mista su m.d.f. - 100x80 - 2016

Luna monte

"Corsa con i sacchi" - n. 311 - tecnica mista spatola su tela - 100x100 - 2016

Corsa con i sacchi

"Il soffione" - n. 310 - olio su lamiera ossidata - 50x50 - 2016

Il soffione

Copertina del volume: Matilde Serao "Des âmes d'enfant" - casa editrice Le Fanal - Ancenis, France 2016

Gianni Mattu: copertina volume serao

La casa editrice Francese "le Fanal" ha scelto il mio dipinto, "i giochi del passato" 60x80, per la copertina del libro di racconti che parlano di bimbi di Matilde Serao pubblicato in Francese. Li ringrazio.

27 settembre - 27 ottobre
Mostra sul tango

Casino Barrière La Croisette
Cannes

"Tango" - n. 313 - tecnica mista spatola su tela - 100x100 - 2016

Gianni Mattu: tango

2°classificato per la pittura
Esposizione internazionale “Artistes du Monde”

La Croisette
Cannes
22 - 25 settembre 2016
Salon de Vieux-Port

Gianni Mattu secondo classificato a Cannes. 2016

"La piramide" - n. 309 - tecnica mista spatola su tela - 150x100 - 2016

La piramide Gianni Mattu. A Cannes. 2016

22 - 29 luglio 2016
Mostra Collettiva
Castel Doria Castelsardo
a cura di Respir'arte h.9.00-00.00

"Le biglie" - n. 307 - tecnica mista spatolato su juta e m.d.f. - 85x85 - 2016

Gianni Mattu: le biglie

16 luglio - 16 agosto 2016
Piccola Mostra Personale
Centro storico Arzachena
Galleria Art

Gianni Mattu espone alla Galleria Art Arzachena 2016

"Bolle di sapone" - n. 302 - tecnica mista su juta - 2016

Gianni Mattu: bolle di sapone

"Ardia" - n. 308 - tecnica mista su juta - 2016

Gianni Mattu: Ardia  - n. 308 - tecnica mista su juta - 2016

"Gioco con le monete" - n. 305 - tecnica mista juta su tavola - 63x80 - 2016

gioco con le monete

19 - 26 giugno 2016
Mostra Collettiva
Torre di Sulis Alghero
(in occasione dei Fuochi di San Giovanni)

Gianni Mattu espone per i fuochi di San Giovanni

27 - 28 marzo 2016
"Emozioni a colori"
Mostra personale sala consiliare di Tonara
(in occasione della sagra del torrone)

"Ardia" - n. 299 - tecnica mista su m.d.f. - 2016

Ardia

"Ardia" - n. 301 - tecnica mista su m.d.f. - 80x80 - 2016

Ardia

Dal 18 dicembre 2015 al 31 gennaio 2016
"Giochi tradizionali dei bambini"
Mostra personale al museo Giovanni Lilliu a Barumini

"La fionda,tiro a segno" - n. 277 - olio su lamiera e ruggine - 50x50 - 2015

La fionda,tiro a segno

"Gioco con i tappi" - 40 x 40 - tecnica mista su juta - n.261 - 2015

Gioco con i tappi - 40 x 40 - tecnica mista su juta - n.261 - 2015

Dal 6 all'8 dicembre 2015
"Reinas"
Mostra personale a Fonni (Nuoro)
in occasione di Cortes Apertas, Autunno in Barbagia

"Costume di Ollolai" - n. 264 - tecnica mista su juta su m.d.f. - 2015

Reina-costume di Ollolai  - n. 264 - tecnica mista su juta su m.d.f. - 2015

"Costume di Samughe" - n. 278 - olio su lamiera - 50x50 - 2015

Costume di Samughe

"Gianni Mattu premiato a Cannes"
L'artista fonnese che vive e lavora ad Alghero è stato premiato, tra oltre un centinaio di artisti provenienti da tutto il mondo, per le sue opere pittoriche

Gianni Mattu. Al lavoro. 2015

La 5° edizione di “Artistes du Monde”, una mostra internazionale d’arte organizzata sotto il patrocinio di Marina Picasso, si è svolta dal 24 al 27 settembre sulla “ Croisette”, il lungomare della città, nei saloni del vecchio porto di Cannes, ha visto protagonista Gianni Mattu. L’artista fonnese che vive e lavora ad Alghero è stato premiato, tra oltre un centinaio di artisti provenienti da tutto il mondo, per le sue opere pittoriche eseguite con tecnica mista a spatola con materiali di recupero: juta, legno , carta, gesso, e colori industriali ecc. Il tema: i giochi dei bambini in strada di una volta, basati anche su ricordi personali, quando ci si divertiva in modo semplice con giocattoli autocostruiti.
Mattu ha esposto ad Arzachena, per tutta l’estate, a Porto Cervo e alle cantine “Capichera” di Arzachena; è stato protagonista a Sassari, durante una mostra collettiva per i Candelierie a Budoni nella settimana di ferragosto, con 7 quadri a olio a spatola, ardie e soggetti sulla cultura sarda (da AlgheroEco).

 

24 - 27 settembre 2015
Esposizione internazionale “Artistes du Monde”
La Croisette
Cannes
sotto il patrocinio di Marina Picasso

"Scarica-barile" - 100 x 100 - tecnica mista juta carta su tela - n.260 - 2015

Scarica-barile - 100 x 100 - tecnica mista juta carta su tela  - n.260 - 2015

"Tiro alla fune" - 60 x 80 - tecnica mista su juta, m.d.f. e altro - n.257 - 2015

Tiro alla fune - 60 x 80 - tecnica mista su juta, m.d.f. e altro - n.257 - 2015

"Bolle di sapone" - 40 x 40 - tecnica mista su juta e altro - n.262 - 2015

Bolle di sapone - 40 x 40 - tecnica mista su juta e altro - n.262 - 2015

"Il piccolo arciere" - 40 x 40 - tecnica mista su juta - n.258 - 2015

Il piccolo arciere - 40 x 40 - tecnica mista su juta - 2015

"La campana" - 100 x 70 - tecnica mista su juta e tela - n.259 - 2015

La campana - 100 x 70 - tecnica mista su juta e tela - n.259 - 2015

Dal 1 al 15 luglio 2015
prolungata per tutta l’estate su richiesta degli organizzatori
Mostra personale a Arzachena
Centro Storico
via Ruzittu

"La fionda" - 40 x 40 - tecnica mista su tavola con licheni naturali - n.263 - 2015

La fionda - 40 x 40 - tecnica mista su tavola con licheni naturali - n.263 - 2015

"Costume di Atzara" - 60 x 50 - tecnica mista su tavole vecchie con licheni - n.276 - 2015

Costume di Atzara - 60 x 50 - tecnica mista su tavole vecchie con licheni - n.276 - 2015

"La fionda" - 50 x 50 - tecnica mista su yuta - 2015

La fionda - 50 x 50 - tecnica mista su tavola, con licheni - 2015

"Un libro in tre" - 50x50 - tecnica mista su juta - 2015

Un libro in tre - 50x50 - tecnica mista su juta - 2015

Dal 19 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015
Mostra personale a Simaxis (Oristano)
"Giochi del passato"
presso il Monte Granatico

Orario: h. 17.00 - 20.00

"Gioco a buca" - n. 245 - tecnica mista su tavole con licheni - 2014

Gioco a buca - n. 245 - tecnica mista su tavole, con licheni - 2014

Dal 6 all'8 dicembre 2014
Mostra personale a Fonni (Nuoro)
in occasione di Cortes Apertas, Autunno in Barbagia

"Ragazza in costume di Fonni" - n. 246 - tecnica mista su juta su m.d.f. - 2014

Ragazza in costume di Fonni  - n. 246 - tecnica mista su juta su m.d.f. - 2014

"Il giocattolo" - n. 244 - tecnica mista su tavole con licheni - 2014

Il giocattolo - n. 244 - tecnica mista su tavole, con licheni - 2014

7 - 12 dicembre 2014
Mostra collettiva a Alghero
"Parole e musica arrivano ai tuoi occhi"
Sala Rafael Sari, via Carlo Alberto 19

"Piazza Grande"- tecnica mista su tela di juta, cartone e m.d.f. - 60x80 - 2014

Piazza Grande

"Ardie, costumi e vecchi giochi nei dipinti di Gianni Mattu"

"Arciere"- n. 222 - tecnica mista su tela di juta riciclata su m.d.f. - 40x40 - 2014

Arciere

Scrive di lui Tonino Meloni sulla Nuova Sardegna: "E' stato un anno denso di soddisfazioni, quello in corso per Gianni Mattu. In questi mesi, infatti egli ha allestito varie mostre personali e ha partecipato a collettive e concorsi importanti. E ovunque le sue ardie sfrenate, i panorami pieni di luci e di colori, i fiori, le scene di vita paesana hanno ottenuto consensi e parrezzamenti significativi. A cominciare dalla galleria la Sapadarina di Piacenza dove gli è stato attribuito il Premio della critica per "Tempo di giocare", uno splendido dipinto realizzato su base di cemento misto a sabbia, rafforzato da pale di fico d'india essiccate. Il risultato è stato di grande effetto visivo e molto interessante dal punto di vista artistico"

 

"Il tempo dei giochi"- n. 228 - tecnica mista juta, corteccia, sabbia e altro. - 85x85 - 2014

Premio della critica al concorso internazionale La Spadarina - Piacenza

Il tempo dei giochi

 

"Sempre più spesso Mattu usa per i suoi lavori la juta grezza, scmpoli di tela jeans e altre stoffe.
Su questi materiali dipinge particolari delle ardie più famose dell'isola donne e uomini in costume tradizionale, momenti della Cavalcata sarda e della Sartiglia, antiche sagre religiose e, di recente, i giochi dei ragazzi di tanti anni fa nei paesi della Sardegna

"Mi piace molto la materia - dice- perció faccio esperimenti anche con la sabbia, il cemento e stucchi di vario tipo, cercando sempre di ottenere risultati che mi soddisfino"
Anche con gli ossidi naturali che i muratori usano per rinfrescare pareti e facciate sta ottenendo buoni risultati.

Recentemente con questi colori ha dipinto un bel quadro di 'Su componidori' che ha esposto in una bella mostra ad Alghero"

 

"Componidori"- n. 212 - tecnica mista su tela di juta - 50x50 - 2014

Componidori

"Recentemente l'artista si è fatto molto apprezzare a Banari, alla Mostra del piccolo formato organizzato dalla Fondasione Logudoro-Mejlogu di giuseppe Cartas, dove ha presentato sei pezzi che hanno fatto la felicità di importanti collezionisti: In modo particolare il quadro di "Sa barduffula", la vecchia trottola usata un tempo dai ragazzini dei nostri paesi.
Così, nel suo studio di via Morandi 45 ad Alghero , alternando pennelli matita e spatola, Gianni Mattu continua a creare opere che rivelano il suo grande talento e una raffinatezza di linee e colori che è prerogativa dei veri artisti. E i suoi soggetti sono sempre riferiti alla cultura, la storia, la religione, le tradizioni, la civiltà della sua isola antica. Opere invero pregevoli e piacevolissime, alle quali va senz'altro riconosciuto anche un importante valore storico".

 

21 - 31 agosto 2014:
Mostra collettiva a Banari
Fiera d'arte del piccolo formato

Orario: h.10.00 - 13.00 / 16.30 - 20.00

"La fionda"- n.220 - tecnica mista su tela di juta riciclata su m.d.f. - 60x50 - 2014

La fionda

"Ragazzini"- n.242 - tecnica mista su tela di juta riciclata - 70x50 - 2014

Ragazzini - n.242 - tecnica mista su tela di juta riciclata - 70x50 - 2014

9 - 20 luglio 2014:
Mostra personale ad Alghero
Torre San Giovanni - Largo San Francesco
"I giochi del passato"

Orario: h.9.00 - 12.00 / 18.00 - 24.00

"I cavallini di canna"- n.215 - tecnica mista su tela di juta riciclata su m.d.f. - 60x80 - 2014

I cavallini di canna

Un tuffo nell'infanzia. I giochi dei bimbi di Mattu alla Torre di San Giovanni

La Torre di San Giovanni come una macchina del tempo. L'Artista Gianni Mattu riporta lo spettatore indietro nel tempo, facendo rivivere nei suoi quadri i giochi dei bambini di 50 anni fa

"Fionda, cerbottana, arco e frecce, sa bardufola, la cavallina, tantissimi i giochi che i nostri padri ci hanno tramandato e che facevano scatenare la fantasia dei più piccoli. Con poco, un tempo, ci si arrangiava. Non c'erano soldi, le famiglie erano numerose e tutto si faceva in casa. I bambini giocavano per strada, si sbucciavano le ginocchia, si rincorrevano con la cerbottana o con la fionda. Si tornava a casa sporchi e felici, e si mangiava tutti insieme, non importa cosa, i vizi non esistevano quando la felicità era un piatto caldo e il calore di casa.

Tutto questo, tutta la semplicità del passato, la spensieratezza dei giochi di strada, è ben raccontato nelle tele di Gianni Mattu, un artista algherese che ha voluto creare nella Torre di San Giovanni una straordinaria macchina del tempo. Indietro di 50 anni, dove la giornata veniva vissuta per strada e negli occhi dei bambini si vedeva la spensieratezza quando avevano in mano le biglie colorate o i cavallini fatti con le canne.

Una straordinaria rivalutazione del passato, che affascina e rapisce. Le tele stesse sono frutto di un gioco tra passato e presente. Per rendere il materico e la povertà dei materiali, Mattu ha utilizzato non la classica tela ma sacchi di yuta, sacchi di patate, cemento, pale di fico essicate, persino i jeans di suo figlio quando era bambino. E poi ad incorniciare il tutto fumetti di Tex o dei più vicini Simpson. Solo con l'entusiasmo da artista si potevano accostare leggerezza e leggenda, povertà e materia, elementi crudi e grezzi come il cemento, per spiegare la gioia del gioco e la sua libertà.

Un'antitesi di azioni e racconti, che sposano l'idea di Mattu, ignaro di aver riproposto come in un film, il vissuto di migliaia e migliaia di algheresi e di sardi, che ricordano l'infanzia tra mani sporche e lanci di pietre, pantaloni strappati e sculaccioni materni, la libertà dell'essere bambino e di inventarsi un mondo felice. Nella Torre di San Giovanni, potrete assistere alla vostra biografia d'infanzia. Queste tele, saranno protagoniste a fine Agosto a Banari, alla biennale del piccolo formato."
Alessandra Mura (da Alghero Eco)

 

"La campanella"- n. 219 - tecnica mista su tela di juta riciclata su m.d.f. - 60x80 - 2014

La campanella

"La trottola/Sa Barduffula"- n. 240 - tecnica mista su tela di juta riciclata su m.d.f. - 60x60 - 2014

La trottola/Sa Barduffula

"La carrozza"- n.225 - tecnica mista su tela di juta riciclata su m.d.f. - 40x40 - 2014

La carrozza

"Scaricabarile"- n.214 - tecnica mista su tela di juta riciclata su m.d.f. - 80x70 - 2014

Scaricabarile

"Le biglie"- n. 227 - tecnica mista su tela di juta riciclata su m.d.f. - 40x40 - 2014

Le biglie

20 - 21 aprile 2014:
Mostra personale sala consiliare di Tonara
(in occasione della sagra del torrone)

"Dialoghi tra generazioni"- n.217 - tecnica mista su tela di juta riciclata su tavola - 100x100 - 2014

Dialoghi tra generazioni

24 agosto - 2 settembre 2013:
Mostra collettiva Ex-Circolo dei Marinai, Piazza Civica, Alghero

Orario: h.9.00 - 13.00 / 18.00 - 24.00

"Torre di Porto Ferro"- n.205 - olio su m.d.f. - 30x40 - 2013

Torre di Porto Ferro

"Incorniciare atmosfere: la pittura di Gianni Mattu"
Spirito barbaricino tradito dalla passione per Alghero.
Nell'opera pittorica di Gianni Mattu, le esperienze visive della sua terra fanno viaggiare lo spettatore. Atmosfere e sfumature ispirate dalla nostra terra (Alessandra Mura, AlgheroEco)

Polveri del crepuscolo, sabbia ciclica sollevata dal galoppo dei cavalli, nubi colorate dal tramonto che incontrano l'orizzonte. E quando incornici sensazioni visive in pochi centimetri di tela, rendi tangibili con poche pennellate, reali visioni quotidiane.

Gianni Mattu ha iniziato non prestissimo a disegnare e a dipingere, ma ha sempre avuto questa propensione poetica all'arte. Gli esempi e le ispirazioni non mancano ma si riconosce nella sua pittura una voglia irrefrenabile di sperimentazione.

E così sullo yuta trova quei colori di terra bruciata che non avrebbe reso con altrettanto realismo, così nella pala di fico essicata, che ingorda, rapisce spazio al colore, per creare quasi un rigido muschio sulla tela inerme. Oppure arriva ad usare la polvere di cemento per saziare quella sete di crudità nel paesaggio.

Eppure, nonostante questi assemblage materici, non riesce a distaccarsi dal romanticismo pittorico, sia nelle sfumature che negli accostamenti di colore.

Nell'esposizione collettiva al Circolo dei marinai, si può leggere un antologia dei suoi lavori. Scene di vita quotidiana, le feste popolane dove il cavallo non manca mai di movimentare le scenografie, tradizioni secolari e maschere, tutto rimanda alla sua Sardegna e sicuramente, la compostezza personale che lo contraddistingue viene tradita dal calore dei suoi pennelli. Un incontro poetico con Gianni Mattu vi consiglio di provarlo. Avete tempo sino al 2 Settembre al Circolo dei Marinai.

4-8 luglio 2013: Mostra personale a Sediloc (Corso Eleonora di Arborea 63)

"Ardia, la partenza"- n.190 - olio su tela, a spatola - 50x70 - 2013

Ardia, la partenza - olio su tela, a spatola - 50x70 - 2013

"Ardia di S. Costantino immortalata dalle opere artistiche di Gianni Mattu" (da AlgheroEco)

"A poco più di una settimana dalla emozionante corsa sfrenata sotto l'arco di Costantino, continuano i preparativi per l'Ardia di Sedilo 2013. Protagonista anche l'artista Gianni Mattu, con i suoi dipinti, in 'Mostra personale', a regalare le emozioni della secolare sfrenata discesa dei Cavalieri.

Si avvicina la fatidica data del 6 luglio che segna un appuntamento di capitale importanza per l'intera popolazione di Sedilo, impegnata anima e corpo alla realizzazione dell'evento tanto atteso, l'Ardia sedilese 2013 in onore di San Costantino.

Preparativi concitati ma razionalmente programmati riguardo al comitato, all'organizzazione, ai cavalli iscritti, alle regole da adottare in perfetta linea di rispetto e lealtà tra i cavalieri partecipanti a garanzia della incolumità generale, compresa quella degli spettatori provenienti da ogni parte della Sardegna.

L'evento si svolgerà, come sempre il 6 luglio, ma Gianni Mattu sarà lì sin dal giorno 4 ad allestire la sua mostra nella sala espositiva di Corso Eleonora d'Arborea, 63. Al pittore l'onere di scegliere le opere migliori di una nutrita collezione a partire dal lontano 1998.

Un pittore autodidatta che tra Personali e Collettive ha speso risorse, estro e fantasia per proporsi al di là del mar di Sardegna, lottando contro l'insularità che caratterizza la sua terra natia, a cui spesso e volentieri gli stessi Governanti non hanno saputo dedicare amore e doverosi riconoscimenti per l'immensa bellezza naturalistica e vanto del mare nostrum.

Ora è prossima la sua nuova Personale a Sedilo, con una straordinaria serie di opere sulla discesa dei cavalieri dell'Ardia di Sedilo, a inorgoglire i cavalieri partecipanti e quanti ambissero possedere un dipinto di vero grande spessore artistico. Alla prossima mostra di agosto ad Alghero, che si terrà dal 26 sino al 2 di settembre, nei locali dell'ex Circolo Marinai è sicuramente garantita la partecipazione di Gianni Mattu con una nutrita serie di opere pittoriche sulla città di residenza".

"Ardia, caos"- n.193 - olio su m.d.f., a spatola - 50x70 - 2013

Ardia, caos - olio su m.d.f., a spatola - 50x70 - 2013

20-21 ottobre 2012: Mostra personale Sala del Comune,
Monteleone Roccadoria
(su invito del sindaco in occasione dell'Arrampicata internazionale)

27-28 ottobre 2012: Mostra personale Sala del Castello, Aritzo (Nuoro)
(Fiera delle castagne)

"Antico telaio"- n.145 - olio su m.d.f. a spatola - 50x70

Antico telaio - olio su m.d.f.- a spatola 50X70- 2012

"Gianni Mattu è un artista robusto che fugge dalla facile improvvisazione e al contempo si concede al suo estro creativo. La pianificazione, la progettualità, l'osservanza del disegno niente tolgono alla immediatezza e alla freschezza del segno, alla purezza delle linee, alla forza della materia, all'equilibrio tonale.

I tratti, i volumi, le masse, anche se racchiusi dentro schemi accurati, contribuiscono all'attuazione di un unico esteticamente piacevole gratificante e significativo che, interagendo singolarmente con lo spazio, corre ad assorbire l'esterno verso l'infinito.

E spazio e luogo si danno appuntamento in una Sardità ancestrale e contemporanea espressa nella insistente ricerca della somiglianza nei ritratti, nelle notti delle sacre processioni narrate dalle torce, nelle giovani isolate e protette dal grave costume, nelle corse impolverate dell'Ardia, in cui la simbiosi tra cavallo e cavaliere è totale come tra la devozione e il santuario.

Ma forse le tele di Gianni Mattu sono soltanto un pretesto per liberare nel colore e nella luce, riscoperti dai macchiaioli e dagli impressionisti, un'isola interiore di picchi innevati di castagni in fiore, di valli sognate, di calure estive, di tramonti marini, un mondo di solitudine, ricchissimo e represso, come si conviene ad un autentico sardo.

È proprio nel rapporto spaziale tra materia ed io, orchestrato dalla spatola come su uno spartito, che l'opera di Gianni Mattu assurge alla dimensione più autentica e più autorevole per approdare con slancio vitale all'incontro naturale e armonico tra forma e materia, tra anima e corpo." (Mario Nieddu)

17-24 agosto 2012: Mostra personale Castello dei Doria, Castelsardo

21-28 agosto 2012: Mostra collettiva Circolo dei Marinai, Piazza Civica, Alghero

"Giochi del passato" - n.47 - olio su m.d.f. 60x80

Giochi del passato - olio su m.d.f.

"La Sardegna di Gianni Mattu in mostra nel castello dei Doria"

"Gianni Mattu è uno dei pochi pittori rimasti a raccontare la Sardegna più autentica, dove le tradizioni e il folclore parlano di una civiltà antica e affascinante.

Le sue ardie, le processioni religiose, le feste e le sagre paesane sono quelle di sempre, quasi un legame dell'artista con la sua terra, la sua storia e le tradizioni secolari. Mattu però, non ignora l'altra Sardegna, quella delle coste, celebrata in tutto il mondo. Perciò, accanto alle cavalcate e ai panorami aspri e solitari dell'interno dell'isola, espone in questi giorni a Castelsardo, paesaggi, tramonti e placide marine, molte delle quali realizzate a spatola, una tecnica con la quale ottiene sorprendenti risultati. La mostra a Castelsardo resterà aperta dal 17 al 24 agosto. A partire dal 21 Mattu esporrà invece ad Alghero (città dove vive), nel Circolo dei Marinai, nella piazza Civica.

Il titolo "Un'isola di tradizioni" fa pensare a personaggi e fatti lontani. Sono infatti lavori che l'artista realizza prendendo spunto da vechhie foto ingiallite, dando loro la luce e i colori della Sardegna.Alcuni di questi lavori, a cui non manca certo l'originalità, sono stati esposti di recente a Tonara" (Tonino Meloni).

"La discesa dell'Ardia" - n.40 - olio su tela 80x120

3° classificato al Premio internazionale Arcaista di Tarquinia 2009

La discesa dell'Ardia - olio su tela 80x120